LA GUIDA DI MILOON AGLI INGREDIENTI: Parte 4. (ANTI RUGHE)

 

 

Le rughe sono un processo naturale, che non tutti accettano, ma che possiamo attenuare. La routine coreana ci ricorda che possiamo prenderci cura della nostra pelle con prodotti naturalissimi. Non c’è beauty routine che tenga. Questi ingredienti naturali sono il fondamento di creme, detergenti, maschere in tessuto e sieri, per rendere la pelle più sana, luminosa e giovane.

Ma come si formano le rughe? E quali sono i principali fattori che le causano? Infine quali sono gli ingredienti che permettono di poterle prevenire o quantomeno ridurle? Questi e tanti altri argomenti legati alla cosmetica coreana nell’ultimo capitolo della guida di K-Beauty di Miloon agli ingredienti.  Per tutto il resto, c’è sempre l’ampia gamma di prodotti di bellezza coreani di miloon.eu.

Pronta a portare al massimo la tua cura della pelle

COME SI FORMANO LE RUGHE?

La prima domanda, quella più importante è proprio questa. La ruga nasce nel derma, la parte più profonda della pelle, in seguito all’azione di fattori interni ed esterni. Indipendentemente dal tipo di pelle, sicuramente la ruga è un indicatore della risposta del nostro corpo al tempo che passa , ma non dobbiamo sottovalutare l’influenza di fattori esterni come lo stile di vita e le nostre abitudini.

QUALI SONO LE CAUSE DELLE RUGHE?

Andiamo quindi ad esplorare le cause delle rughe e vedere come determinati ingredienti possono aiutare ad attenuare questo fenomeno della pelle completamente naturale. Immergiamoci quindi nel mondo di Microcircolo, Fibroblasti, Radicali Liberi, Fotoaging e Fumo.

Microcircolo.

Per microcircolo si intende la rete di piccoli vasi sanguigni presenti nel derma che nutre le cellule che favoriscono un corretto ricambio cellulare. Il microcircolo è legato a doppio filo alla luminosità della cute. Quando, con l’età, i vasi capillari tendono a dilatarsi e a perdere elasticità, la quantità di sangue, di ossigeno e di sostanze nutritive portate alle cellule diminuisce. Di conseguenza diminuisce anche l’energia che le cellule stesse hanno a disposizione, che producono minore quantità do collagene e di elastina. Risultato? Rughe sempre più visibili

Fibroblasti.

I fibroblasti sono dei produttori naturali di elastina, collagene e glicosaminoglicani, anche detti “zuccheri” della pelle, precursori dell’acido ialuronico. Questi formano la matrice di sostegno del derma, responsabile dell’effetto turgido e pieno tipico, per esempio, della pelle del neonato. Con l’età, il numero dei fibroblasti diminuisce, e rallenta anche la loro stessa capacità riproduttiva. Il tessuto di sostegno diventa così meno denso e tende a cedere. Il derma collassa. I volumi e i contorni del viso si modificano e sull’epidermide compaiono segni e solchi di profondità variabile… le nostre odiate rughe.

Radicali liberi.

I radicali liberi sono forse la causa più importante della formazione delle rughe. Come saprai se leggi la nostra guida, i radicali liberi sono prodotti di scarto che si formano all’interno delle cellule: in condizioni fisiologiche c’è equilibrio tra la loro generazione e la loro neutralizzazione da parte dei meccanismi antiossidativi di difesa dell’organismo. Però, quando prevale la produzione di radicali liberi si viene a determinare un danno, definito stress ossidativo, che, a lungo andare, comporta una progressiva usura che si ripercuote anche sul lavoro dei fibroblasti. Per tenere sotto controllo questo equilibrio è necessario inserire nella dieta alimenti antiossidanti come frutta e verdura, o assumerli sotto forma di integratori; limitare il consumo di alcol, tenere a bada lo stress, evitare il fumo e non esagerare con l’esposizione ai raggi UV per limitare il foto-invecchiamento.

Photoaging.

 Il motivo per cui la cosmetica coreana è così ossessionata dalle protezioni solari è presto detto: gli UV colpiscono la pelle e la danneggiano in qualsiasi periodo dell’anno. Indipendentemente da tempo e stagione. Esporsi al sole senza fattori di protezione accelera il foto-invecchiamento, facendo in modo che la pelle perda struttura e sostegno, i fibroblasti, e l’epidermide si appiattisca, perdendo quindi il suo turgore.

Stile di vita.

La skincare coreana è vita, come l’ossigeno. L’ossigenazione della pelle è un presupposto indispensabile per la sua salute, pena l’incremento drammatico del processo ossidativo. Il moto, l’alimentazione, il fumo: son tutti fattori critici quando si parla di pelle sana e giovane.

Il Fumo.

Ma non è tutto: lo sapevi che aspirare dalla sigaretta comporta un continuo e ripetitivo movimento di contrazione del muscolo orbicolare della bocca che nel tempo porta alla formazione di rughe verticali sul labbro superiore, dette a codice a barre? 

Cause ormonali.

Soprattutto nella donna gli ormoni (in particolare gli estrogeni), aiutano la pelle a mantenere idratazione e turgore. Infatti, quando in menopausa si verifica prima una fluttuazione e poi un calo di questi ormoni, la cute diventa più secca. Diminuisce poi l’attività delle ghiandole sebacee, con una riduzione del film idrolipidico che espone maggiormente la pelle agli attacchi dei raggi UV.

I rimedi della cosmetica coreana: gli ingredienti contro le rughe.

Finora abbiamo effettuato una profonda ricognizione su come nascono le rughe ed abbiamo individuato quali sono le maggiori cause del loro insorgere. E’ quindi arrivata l’ora di passare all’attacco e di cominciare a combattere le rughe, analizzando i principali ingredienti dei cosmetici coreani contro questi fastidiosi inestetismi.

Collagene, Adenosina, Vitamina C, Niacinamide.

Abbiamo già avuto modo di trattare nei precedenti episodi della Guida di Miloon agli ingredienti della K Beauty (per maggiori approfondimenti puoi consultarli qui IIIIII)

 

 

VITAMINA C.

Cosa è la vitamina C?

La vitamina C è un ingrediente chiave per la cura anti-età della pelle e antirughe, per illuminare e levigare delicatamente la pelle. Il suo potere antiossidante aiuta a proteggere la pelle dai danni dei radicali liberi causati dall’ambiente, in quanto questo può rompere la barriera del collagene e favorire rughe e rilassamento muscolare.

Ci sono diversi tipi di vitamina C che vengono utilizzati nei prodotti per la cura della pelle, tra cui l’acido L-ascorbico, l’ascorbil fosfato di sodio ascorbile-ascorbato di ascorbile-ascorbato e l’ascorbato di retinile. Il primo ha la maggior parte della ricerca scientifica che circonda i suoi benefici ed è considerato “il re” della vitamina C.

L’acido L-ascorbico aumenta la produzione di collagene e leviga e rassoda la pelle, oltre a contrastare il foto-invecchiamento. Tuttavia, qualsiasi tipo di vitamina C nel siero e nella lozione idratante offre qualche beneficio per la pelle. La ricerca ha dimostrato che appena lo 0,6% di vitamina C può aiutare a proteggere la pelle dai radicali liberi e dall’invecchiamento.  

Dove si trova la vitamina C?

La vitamina C è ampiamente conosciuta per i suoi benefici antiossidanti per il corpo ma anche per la pelle, aumentando brillantemente il collagene e aiutando al contempo a trattare l’esposizione ai raggi UV foto-dannosi.

Curiosità:  Il vero nome della vitamina C è acido ascorbico.

Quali sono le proprietà della vitamina C quando si tratta di cura della pelle?

La vitamina C ha un effetto rimpolpante, liftante e anti-rughe, poiché è indispensabile sia per la sintesi del collagene sia per contrastarne la degradazione da parte di specifici enzimi. Ricordate che quando gli antiossidanti sono esposti alla luce e all’aria troppo spesso possono rompersi, quindi è meglio optare per formule in confezioni ermetiche, Ampolle o prodotti monouso confezionati singolarmente.

La Vitamina C è tra gli antiossidanti più potenti ed ha avuto la capacità di rinnovarsi grazie a nuove conoscenze scientifiche, che l’hanno resa più stabile anche quando è inclusa nelle formule di creme, sieri e maschere.

La vitamina C è più comunemente raccomandata per il regime mattutino, quando si tratta di proteggere la pelle dai danni dei raggi UV e dagli aggressori ambientali. Tuttavia, poiché alcune ricerche hanno dimostrato che i radicali liberi continuano a danneggiare la pelle durante la notte, può essere utilizzata anche di notte.

Se si utilizza acido glicolico o salicilico (vedi episodio guida dedicato) e retinolo, sarà necessario lasciar passare un po ‘di tempo prima di applicare il prodotto alla vitamina C per evitare qualsiasi effetto pungente o rossore. 

 

 

COLLAGENE.

Cos’è il Collagene?

Il collagene è una delle proteine più presenti nell’organismo, che svolge un ruolo molto importante per la salute e la bellezza perché fornisce la struttura al nostro tessuto connettivo: in sostanza lo “sorregge”, costituendo così il supporto di ossa, muscoli, tendini e legamenti.

Dove si trova il collagene?

Essendo una proteina, il collagene si trova in quasi tutti gli esseri viventi. Ma lo sapevi che il collagene può essere assunto attraverso degli alimenti che dovrebbero essere parte integrante diana dieta bilanciata?

Il collagene si trova nella.carne (brodo di ossa e pelle, per esempio), sull’albume dell’uovo e su alcuni vegetali, tra cui i funghi. Anche la vitamina C ricopre un ruolo cruciale nella produzione di collagene, favorendola e potenziandola. D’altro canto, vi sono alcuni alimenti che invece ostacolano la sintesi di collagene, come gli zuccheri e i carboidrati raffinati.

Curiosità.

Oltre che nella carne, il collagene è presente anche nei pesci e nelle alghe. Il “collagene marino”, o colla di pesce,  usato spesso come addensante ne è un esempio. Una sua versione vegetale è l’agar-agar (polisaccaride naturale ricavato dalle alghe.

Fenomeni degenerativi come rughe, pelle meno elastica e compatta, capelli spenti, muscoli che si degradano e osteoporosi, sono in parte dovuti proprio alla minor produzione di collagene da parte del corpo

Attenzione però: il collagene contenuto nelle creme ha una molecola di dimensioni troppo grandi, e non è quindi in grado di essere assorbito dalla pelle, tuttavia è utile per idratare le pelli più disidratate; per questa ragione, è meglio utilizzare prodotti che non contengano collagene, ma che ne aiutino la sintesi, come l’acido ialuronico, o composti a base di retinolo. In alternativa si possono preferire prodotti a base di collagene marino. Questo è un estratto naturale, composto da proteine e grassi omega 3 che, impiegato sotto forma di integratore in capsule, o come siero cosmetico, aiuta a contrastare i processi di invecchiamento della pelle e la formazione delle rughe.

Infine, il collagene idrolizzato è il risultato della trasformazione del collagene di tipo I (il tipo di collagene più diffuso presente nel corpo umano, che si trova nella pelle e nelle ossa e rappresenta il 90% del totale) per ottenere un minor peso molecolare, operazione che facilita l’assorbimento del collagene da parte dell’organismo.

Naturalmente per stimolare la produzione di collagene non si può non tenere in considerazione il fattore dell’alimentazione: consumare cibi che contengono vitamina C, come gli agrumi, ma anche nelle fragole, nei kiwi, nell’ananas e nelle ciliegie può essere un ottimo aiuto per aiutare il corpo a produrre collagene. Altrettanto dicasi per gli alimenti a base di vitamina E, altra sostanza coinvolta nel processo di produzione del collagene, come le mandorle.

 

 

ADENOSINA.

Cos’è l’adenosina?

L’Adenosina (P1 o Purina-1) è un neurotrasmettitore inibitorio che ha come funzione il segnalare al cervello i livelli di stress ossidativo (stanchezza, stress) accumulati. L’adenosina inibisce il rilascio dei neurotrasmettitori bloccandoli all’interno dei neuroni avvertendo il cervello di doversi “spegnere”, ma più realisticamente forzandolo a farlo. 

Perché è importante per la cura della pelle e per combattere le rughe?

L’ Adenosina è un noto attivo-anti-età, favorisce la produzione di componenti naturali della pelle, rimpolpandola e rimodellando il viso.Un alleato di bellezza che punta non solo a migliorare l’aspetto di una pelle segnata da rughe, ma aiuta a ridensificarla e a ridefinire i contorni.

Curiosità: Esistono varie sostanze che agiscono sui recettori adenosinici e molte sono anche molto comunemente assunte da noi umani. Il caffè, per esempio, provoca il suo effetto stimolante agendo su questi recettori da antagonista, intralciando il lavoro dell’adenosina. 

Perché l’adenosina è importante nella cosmetica e come combatte la formazione delle rughe?

L’adenosina è un ingrediente in grado di modificare la qualità della pelle, grazie ai suoi molteplici effetti biologici. In particolare, aumentando la proliferazione dei fibroblasti, è in grado di esercitare un effetto antirughe.

 

 

NIACINAMIDE.

Cos’è la niacinamide?

La niacinamide è un derivato della vitamina B3 che sopprime la melanina dal raggiungere la superficie della pelle e protegge la pelle da ulteriori danni UV. Troppa melanina (che è una sostanza presente naturalmente nel corpo che è responsabile sia del suo colore che dell’assorbimento dei raggi UV da parte della pelle) può causare macchie dell’età, lentiggini e iper-pigmentazione. Secondo uno studio condotto da Proctor e Gamble, i dati hanno rivelato che il 5% di niacinamide applicata sul viso per 12 settimane ha portato alla riduzione di linee sottili e rughe, macchie iperpigmentate, macchie rosse e sallowness (ingiallimento). Inoltre, è stata migliorata l’elasticità (misurata attraverso la cutometria). Infatti: “L’applicazione topica della niacinamide ha dimostrato di aumentare i livelli di ceramide e acidi grassi liberi nella pelle, prevenire la perdita di contenuto d’acqua e stimolare la micro-circolazione nel derma” secondo il British Journal of Dermatology nel 2000.

Perché è importante la niacinamide per la pelle e come aiuta la prevenzione delle rughe?

La niacinamide ha anche dimostrato di avere alcune proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. La niacinamide è anche usata per trattare l’acne, e in uno studio di 8 settimane in cui i pazienti sono stati trattati con una concentrazione del 4% di gel di niacinamide, l’82% dei pazienti trattati con niacinamide sono stati considerati migliorati. Non ci sono stati effetti collaterali. La ricerca ha suggerito che l’attività antinfiammatoria della niacinamide può aver contribuito al suo effetto sull’acne. In uno studio simile sulla rosacea, 24 pazienti su 36 hanno mostrato un miglioramento.

La Niacinamide, inoltre, migliora le prestazioni della barriera epidermica. La barriera lipidica epidermica è ciò che fa la differenza nella salute e nell’aspetto della pelle. La niacinamide aumenta la produzione di ceramidi (componente essenziale della barriera lipidica), mantenendo la pelle forte e prevenendo la perdita di acqua trans epidermica (TEWL). La barriera lipidica aiuta a trattenere l’umidità, la mantiene idratata più a lungo e protegge la pelle dalla durezza dell’ambiente, indipendentemente dal periodo dell’anno.

Inoltre, la niacinamide protegge la pelle dalla luce infrarossa del sole. Oltre agli effetti dannosi dell’esposizione ai raggi UV, l’infrarosso attiva i radicali liberi e stimola la sovrapproduzione di cellule pigmentate, e se la pigmentazione è ormonale, il calore è un grosso problema. La niacinamide protegge la pelle dal calore. 

La niacinamide riduce al minimo le linee e le rughe perché aumenta la produzione di collagene. Insieme al miglioramento della barriera lipidica della pelle, aumenta la differenziazione cellulare che contribuisce ad una migliore sintesi e formazione di collagene ed elastina.

Infine, l’effetto sulla pelle opaca e salmastra. Mentre molti antiossidanti prevengono i danni causati dallo stress ossidativo e da quello dell’Età, la niacinamide inverte i segni visibili. Con il passare del tempo e con la costante esposizione ai radicali liberi e alla glicazione, la pelle può apparire opaca e spenta con una triste perdita di luminosità. Ecco perché la niacinamide aiuta di più. La sua azione antiossidante riduce l’impatto negativo dello stress ossidativo e migliora la capacità della pelle di reagire.

CONCLUSIONI.

Combattere le rughe è possibile. Uno stile di vita sano e una conoscenza di base della nostra pelle può aiutare. Poi si tratta di sapere come alcuni ingredienti possono essere miscelati e incorporati nel nostro regime di bellezza coreano.

Per questo c’è miloon.eu. E per te, ci sarà sempre.