LA GUIDA DI MILOON ALL’ ACNE: Parte 4.

 

miloon guida acne 4 blog

Odio puro. Questo è ciò che proviamo tutte nei confronti delle cicatrici da acne. Dopo aver introdotto l’acne, quali sono i tipi di acne e aver presentato alcuni rimedi naturali per sbarazzarsi dell’ acne, è il momento di approfondire quali sono le cicatrici da acne e come sbarazzarsi di questi problemi orribili. Benvenuti all’ultimo capitolo di Miloon K-Beauty Guide dedicata all’Acne.

TIPI DI CICATRICI DA ACNE.

Alcune cicatrici da acne sono permanenti, altre scompaiono col tempo. Le cicatrici da acne possono apparire come :

Macchie. Macchie piatte e rosse situate dove una volta si trovava una lesione acneica. Di solito persistono per un numero di settimane e per poi svanire da sole.

Scolorimento. Una volta guarita, la cicatrice dell’acne può lasciare la pelle scolorita. Nota anche come iper-pigmentazione post-infiammatoria, la decolorazione della pelle può rimanere visibile per mesi dopo che una lesione dell’acne è guarita.

Cicatrici tissutali. Le forme più aggressive di acne possono lasciare cicatrici. Queste appaiono come escrescenze ingrandite e cresciute di tessuto. Tali cicatrici da acne sono anche chiamate cheloidi o cicatrici ipertrofiche e sono legata ad una produzione eccessiva di collagene da parte della pelle.

Perdita di tessuto. Le cicatrici da acne che sono causate da una perdita di tessuto sono più comuni di quelle col tessuto in rilievo. Anche dette cicatrici da ghiaccio, questo gruppo racchiude le cicatrici fibrotiche depresse, le cicatrici molli, macrofagi atrofici o segni di atrofia maculare follicolare. Tendono ad essere incavate e ricordano dei buchi nella pelle.

OPZIONI DI RIMOZIONE CICATRICI DA ACNE.

Trattare cicatrici da acne è una decisione personale. Potrebbe essere a causa dei problemi di natura emotiva causati dalla cicatrice. D’altra parte, alcune cicatrici rappresentano delle vere e proprie deturpazioni del derma e la necessità di rimuovere viene per ripristinare l’aspetto originario della pelle.

Se affetti da cicatrici da acne, consulta un dermatologo al più presto per sapere con esattezza scientifica, quali son i modi per trattarle e prevenirne la future ricomparsa.

Ecco le principali tecniche per sbarazzarsi delle cicatrici da acne: dalle meno aggressive alle più aggressive.

Sebbene questi trattamenti possano migliorare l’aspetto della pelle, il ripristino totale potrebbe non arrivare mai, sopratutto senza ricorrere all’aiuto di rimedi chirurgici molto invasivi e aggressivi come Laser, Riempitivi, Punch Excision, Skin Grafting che, a causa del focus sulla cosmetica coreana di K-Words non ne permettono il trattamento in questa sede.
Siate realistiche in fatto di aspettative, ed affidatevi sempre a un parere da dermatologo.

Dermoabrasione. Questo trattamento di rimozione della cicatrice è molto efficace. Grazie ad una spazzola ad alta velocità o un altro strumento analogo si fa riemergere la pelle per rimuovere o ridurre la profondità delle cicatrici. In genere richiede diversi giorni per la guarigione completa.

Micro-dermoabrasione. Per questo tipo di dermoabrasione meno intensiva, un dermatologo o un estetista, usa uno spray di cristalli molto piccoli invece della spazzola ad alta velocità, per rimuovere la pelle superficiale. Potrebbe essere necessario effettuare più di un trattamento e solitamente non ci sono tempi di recupero

Peeling chimico. I peeling chimici possono ridurre l’aspetto di cicatrici da acne superficiali e iper-pigmentazione post-infiammatoria intorno a una lesione da acne guarita. Un peeling chimico può essere fatto da un medico, un infermiere o un estetista di una spa. Prevede l’applicazione di una sostanza chimica sulla pelle per rimuovere lo strato esterno e conferire un aspetto più liscio e uniforme. A seconda della forza dell’acido usato, potresti provare rossore e spellarti per alcuni giorni.

Acido retinoico. La crema di acido retinoico applicata direttamente sulla cicatrice può contribuire a ridurne la grandezza, soprattutto nel caso delle cicatrici cheloidi. Queste sono cicatrici ammassate, che si innalzano sopra il livello della pelle. Di solito hanno una superficie liscia e sono di colore rosa o viola. Le cicatrici cheloidi sono di forma irregolare e tendono ad allargarsi progressivamente. A differenza delle cicatrici, i cheloidi non regrediscono nel tempo.

Cicatrici da acne: Le soluzioni di K-Beauty su miloon.eu.

Su miloon.eu puoi trovare un’ampia selezione di prodotti specifici per l’acne e curare le cicatrici. In particolare vogliamo segnalare: Klairs Midnight Blue Midnight Cream, Bio Fresh Mask di Re:P e Klairs Fresh Juiced Vitamin Drop.

Klaris Midnight Blue Midnight Cream, una crema idratante e lenitiva.
Grazie al suo alto contenuto di Guaiazulene (ingrediente estratto dalla camomilla) accelera la rigenerazione della pelle. Inoltre, l’estratto di Centella Asiatica ha un effetto antinfiammatorio e antibatterico ed accelera il trattamento delle lesioni dell’acne.

Bio Fresh Mask with Real Calming Herb è una maschera peel-off calmante naturale. Questa maschera simile all’argilla è un prodotto multi-tasking che allo stesso tempo idrata, esfolia e chiarifica. Fedele al suo nome. La maschera contiene vere erbe fresche. Il mix di erbe fresche al 100% rimuove le impurità e le cellule morte della pelle. Copre la pelle irritata e riduce l’infiammazione mantenendola idratata. Abbiamo parlato di questo prodotto in un post un po’ di tempo fa. Lo trovi qui.

Infine Klairs Freshly Juiced Vitamin Drop, un siero studiato per ringiovanire la pelle. Contiene vitamina C concentrata pura e ingredienti chiave naturalissimi. La sua innovativa formula multi-soluzione e non irritante è concepita per rivitalizzare, mantenere sana e trasformare la pelle.
Impiega Vitamina C, Centella asiatica, Estratto di Yuzu, Estratto di Broccoli per curare cicatrici da acne, pelle incline all’acne e iperpigmentazione. Leggi tutto su questa piccola meraviglia qui.