LA GUIDA DI MILOON ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE: Parte 2.

 

GUIDA ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE

 

COME RIPARARE LA PELLE DISIDRATATA.

Per riparare la pelle disidratata, non è solo necessario affrontare la routine di cura della pelle, ma più in generale, rivedere la maniera in cui preserviamo la nostra salute generale. Ciò significa fare attenzione ad idratarsi dall’interno, per poter così dare un tocco in più alla nostra routine quotidiana di bellezza. Questo è qualcosa da tenere sempre a mente proprio durante le vacanze di Natale, quando le abitudini quotidiane vengono scosse dalle fondamenta a causa dai pasti pantagruelici e sregolati con amici e parenti. Leggi l’articolo completo e assicurati di aver ben chiaro cosa fare e cosa non fare quando ti concedi quella meravigliosa vacanza.

 

GUIDA ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE

 

IL METODO DI IDRATAZIONE INTERNO / ESTERNO.

Il modo più ovvio per sbarazzarsi esternamente della pelle secca è idratarla regolarmente. Se riesci a ricordarti di spalmare la crema idratante subito dopo aver fatto la doccia, ancora meglio. Altre misure che puoi adottare per lenire la pelle secca prevedono bagni più corti e acqua tiepida per il bagno o la doccia invece di quella bollente. Tuttavia, anche quello che immetti nel corpo può aiutarti a sbarazzarti della pelle disidratata e a prevenire la formazione di nuove zone secche. Dal momento che comunque hai bisogno di mangiare e bere, non aver paura di trarre vantaggio dalla tua alimentazione quotidiana. Questo significa usare il tuo apporto alimentare per ottenere una pelle sana. Quello che mangi e bevi non solo può aumentare la tua energia e il tuo sistema immunitario, ma aiuta anche a mantenere la pelle sana, radiosa e, naturalmente idratata.


STILE DI VITA:

 

GUIDA ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE

 

1. EVITA DI ESPORTI A TEMPERATURE TROPPO FREDDE.

Se il tempo fuori è veramente estremo, assicurati di limitare il tempo che passi all’esterno.
Questo è probabilmente molto facile da fare, visto il disagio di trovarsi in un clima estremamente rigido. Se devi avventurarti fuori per un lungo periodo di tempo, idratatati prima di andare, copriti in modo comodo e funzionale, e rimetti la crema appena tornata a casa.

 

GUIDA ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE

 

2. FAI ATTENZIONE ALLA TEMPERATURA DI CASA.

Anche il riscaldamento interno, quando è molto secco può eliminare l’umidità dalla pelle. Il riscaldamento domestico può sembrare così confortevole, se paragonato al freddo là fuori, ma assicurati di fare bene attenzione a ciò che la tua pelle sta cercando di dirti.

 

GUIDA ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE

 

3. MANGIA SANO.

Prova questi 7 alimenti per una pelle luminosa; broccoli, ravanelli, yogurt, olio d’oliva, noci, bacche e cioccolato fondente (sì, cioccolato!). Non rimanerne mai senza.

 

GUIDA ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE

 

4. EVITA CAFFEINA E ALCOOL.

Caffeina e alcool sono due dei peggiori nemici per la pelle disidratata. Entrambe le sostanze sono diuretici che compromettono la salute della pelle esaurendo il suo contenuto d’acqua. E l’alcol fa due volte peggio, perchè ostacola la produzione dell’ormone vasopressina, essenziale per favorire la reidratazione. Se non riesci a immaginare di passare la giornata senza il tuo caffè mattutino, non aver paura: l’opinione medica generale sostiene che ci sia spazio per una o due tazze di caffè al giorno e un bicchiere di una bevanda alcolica la sera.

 

GUIDA ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE

 

5. BERE PIU’ ACQUA.

A causa delle basse temperature nei mesi autunnali e invernali, tendiamo ad optare per bevande calde preferendole ad un semplice bicchiere d’acqua. L’acqua è invece così importante perché può mantenerti idratata dall’interno. La prossima volta che hai voglia di una bevanda calda, prova un bicchiere di acqua tiepida con il limone. Fresco, lenitivo e idratante!

 

GUIDA ALLA DISIDRATAZIONE INVERNALE

 

6. CONTROLLA L’ AMBIENTE CASA.

Riscaldare ad alte temperature la casa nei mesi più freddi può asciugare l’aria. Hai mai pensato all’acquisto di un umidificatore per casa per rimettere l’umidità nell’aria? Ciò impedirà alla pelle di asciugarsi. Inoltre, cerca di mantenere bassa l’escursione, diminuendo lo sbalzo tra temperatura esterna ed interna. Sforzati di sopravvivere con una felpa con cappuccio e usa le calze, non devi necessariamente stare sempre in maglietta e pantaloncini.

FOCUS: CIBI CHE AGISCONO COME IDRATANTI.

Se vuoi fare tutto il possibile per idratare la pelle, non fermarti ad applicare idratante e bere molta acqua. Per ottenere il massimo dai tuoi pasti quotidiani, prova a includere i seguenti elementi nella tua dieta:

Omega-3 – La pelle ha una barriera naturale che aiuta a trattenere l’umidità e quella barriera contiene acidi grassi omega-3. Prova ad aggiungere semi di lino, salmone e noci alla tua dieta per aumentare l’assunzione di omega 3 e idratare la pelle. Alcune ricerche suggeriscono che gli alimenti che contengono vitamina E in aggiunta agli omega 3, come noci e cereali integrali, forniscono un ulteriore rinforzo per la pelle.

Spinaci – Oltre ad essere pieni zeppi di vitamine, come la vitamina A rinforzante della pelle, gli spinaci hanno composti vegetali che – secondo alcune ricerche – aiutano a mantenere la pelle sana.

Bacche – Si scopre che le bacche non sono solo gustose e divertenti da mangiare; sono anche molto utili per guarire la pelle. Le bacche non contengono solo succo per aiutarti a idratarti, ma hanno anche antiossidanti e vitamina C che proteggono la tua pelle. Gli antiossidanti e le altre sostanze chimiche presenti nelle bacche funzionano per aiutare le cellule della pelle a prevenire i danni

1. LAVATI CON UN DETERGENTE DELICATO E ACQUA TIEPIDA.

Il modo migliore per pulire la pelle disidratata è con un detergente delicato e acqua tiepida. Scegli detergenti privi di additivi chimici aggressivi e fragranze artificiali che possano rimuovere la pelle dall’umidità benefica e peggiorare la sensibilità. Su miloon trovi solo i migliori ingredienti biologici e completamente privi di sostanze chimiche nocive come parabeni aggiunti, vaselina, oli minerali, glicole propilenico.

2. UTILIZZARE UN SIERO A BASE DI ACIDO IALURONICO.

L’acido ialuronico è estremamente efficace nel reintegrare la pelle disidratata. Come umettante, questo ingrediente miracoloso aiuta a legare e trattenere l’umidità, mantenendo la pelle morbida. Secondo ELLE, l’acido ialuronico ha la capacità di contenere fino a sei litri d’acqua e “funziona come un magnete per l’umidità, aiutando le cellule a mantenere il più possibile in modo che la pelle si senta idratata, paffuta e sana”. Per esempio Leegheeham Grow Hyal B5 Ampoule è una delle migliori ampoule nel mondo di K-Beauty di uno dei migliori marchi K-Beauty del mondo. Contiene cinque diversi tipi di acido ialuronico, che aiutano a bloccare l’umidità e idratare profondamente la pelle secca e disidratata. Un vero must have per i mesi invernali, quando le condizioni meteorologiche uccidono il nostro splendore: questa fiala tutta naturale è studiata per rimettere il sorriso sulla tua pelle spenta e opaca.

3. SCRUB SU MISURA.

L’esfoliazione è un modo perfetto per illuminare una carnagione opaca e disidratata. La pelle sana impiega 25 giorni per rinnovarsi naturalmente e la pelle disidratata richiede ancora più tempo. Un’adeguata esfoliazione accelera il ricambio cellulare della pelle sottraendo le cellule morte dalla superficie per rivelare le nuove e sane cellule sottostanti. Per la pelle disidratata, evita scrub aggressivi che potrebbero irritare la pelle. Prova Klairs, gentle black sugar facial polish: una crema esfoliante che rimuove delicatamente le cellule morte, le impurità ed i punti neri. Inoltre, puoi provare Neogen Cica Pad. Quando hai a che fare con acne infiammata o pelle molto sensibile, tonificare ed esfoliare potrebbero essere le ultime cosa che vorresti fare, ma questi pads potrebbero farti cambiare idea. Vengono immersi in un’essenza formulata con estratto di Centella asiatica, un ingrediente molto popolane nella K-Beauty, per lenire e levigare la pelle senza causare irritazione. La formula concentrata riduce inoltre il rossore e l’infiammazione ed aiuta a promuovere la produzione di collagene, creando una barriera cutanea più forte e una carnagione più uniforme. Anche il Detergente Frudia Green Grape Pore Control è ottimo. Questo detergente rinfrescante sfrutta l’estratto d’uva, ricca di tannino per pulire naturalmente i pori. Più che un trattamento per il viso, Frudia Green Grape Pore Control Scrub Cleansing Foam esfolia delicatamente la pelle e previene l’accumulo di sebo in eccesso, il che significa meno acne e punti neri per te.

4. ALTERNA IDRATANTI AD OGNI STAGIONE.

La maggior parte di noi avrà bisogno di qualcosa di un po’ più nutriente quando comincia l’inverno. Se sei un amante dei gel, prova a prendere una crema. Se ti limiti d’estate solo al siero, prova a sovrapporre una crema idratante. Ogni persona sarà diversa e ogni individuo avrà le proprie preferenze. Quindi trova una combinazione che funzioni bene per la tua pelle e vai. Un esempio? Missha Time Revolution Immortal Youth o May Coop Raw per il giorno. Fedele al suo nome, Time Revolution Immortal Youth Cream di Missha è basata sulla funzionalità. Ultra funzionalità.
Progettata per combattere i segni dell’invecchiamento della pelle dopo i 30 anni, la crema Immortal Youth ringiovanisce e rivitalizza la pelle combattendone la secchezza, la perdita di fermezza ed elasticità, le rughe, la carnagione opaca e i danni alla pelle.

Altri importanti prodotti da considerare in questo caso sono May Coop Raw Concentra for Day, Frudia Blueberry Hydrating Cream Leegeehaam Vita Propolis Cream 

5. UTILIZZA PRODOTTI SPECIFICI AD AZIONE NOTTURNA.

Avere prodotti specifici per il giorno e prodotti specifici per la notte è ultra efficace. In effetti, l’investimento iniziale in prodotti specifici da giorno o da notte, può sembrare impegnativo, ma ne vale davvero la pena alla fine. Per prima cosa stai trattando la tua pelle con idratanti e sostanze nutritive extra che agiscono durante la notte, nel sonno, proprio quando la tua pelle reagisce meglio.
Inoltre, il costo nel lungo periodo, probabilmente non sarà assolutamente alto come pensi. Sì, stai acquistando due diversi set di prodotti, ma usi questi set solo una volta al giorno, quindi la durata si allunga davvero tanto.
Attenzione: molto probabilmente non troverai specificatamente scritto su un prodotto “adatto all’utilizzo notturno”. Inoltre, se la tua pelle è già eccessivamente asciutta, oltre il punto di disagio, fai molta attenzione a cosa applichi sulla tua pelle.

6. PROTEGGI LO STRATO ESTERNO DELLA TUA PELLE.

La maggior parte di voi non vedrà l’ora di bere otto bicchieri d’acqua al giorno per migliorare drasticamente l’idratazione della pelle. Bere molto è importante, tuttavia la chiave è impedire che l’acqua lasci la pelle mantenendo intatta la barriera contro l’umidità. Uno dei modi migliori per ottenere questo è … la stratificazione. Si tratta di un’importante concetto tutto Coreano che prevede l’applicazione di strati di prodotto per sigillare nutrienti ed idratanti all’interno della pelle. Questa, assieme a tante altre tecniche, sarà l’argomento della prossima guida, per cui restate sintonizzate 😉