Sfatiamo I Falsi Miti Sulle Protezione Solare.

Usarla Sempre è Un Dovere Nei Confronti Della Tua Pelle.

Ci sono tantissimi falsi miti sulla protezione solare, ma un unica verità:  la protezione SPF è importante in ogni momento dell’anno. 

Si tratta del primo e più importante fattore di protezione anti-age: un vero must-have di ogni routine di cura della pelle per ognuno dei dodici mesi. 

La protezione solare dovrebbe sempre essere la tua migliore amica, non solo in estate, ma anche nei lunghi e bui mesi invernali.  Devi sapere che i danni del sole più gravi non sono sempre visibili ad occhio nudo  e possono colpirti sempre. Anche a Gennaio. 

Ecco perché nella visione della cosmetica coreana di Miloon, la protezione solare è considerato uno step fondamentale che può aiutarti  a prevenire l’insorgere di rughe e macchie solari, oltre ad altre serissime conseguenze.

Da dove nascono i miti sulla protezione solare?

Siamo onesti. Ci sarà più di un motivo se ancora oggi sopravvivono così tanti miti sulla protezione solare e questo fondamentale step di ogni regime di bellezza è considerata la Cenerentola di tutti gli step della cosmetica anche, purtroppo, da tanti neofiti della cosmetica coreana.  

Questi possono essere ricondotti a due grandi gruppi:

  • Gli stereotipi Culturali Stantii.
  • L’Aumento Della Tecnologia Cosmetica Dei Solari, In Primis, Quelli Coreani.

Gli Stereotipi Culturale Stantii.

Potremmo dare la colpa a numerosi stereotipi culturali stantii, che vedono nell’applicazione del solare una minaccia ai corretti livelli di vitamina D. 

Per le generazioni che ci hanno preceduto, in cui povertà, malnutrizione e rachitismo erano minacce concrete, il sole è sempre stato considerato un alleato indispensabile (ed a buon mercato) di ogni  regime di vita sano per cui valeva la regola ” Meglio Abbondare”.

Questo è confermato dalla popolarità raggiunta negli anni ’89 e ‘90 degli ideali di bellezza basati sull’abbronzatura selvaggia.

Certo, nel passato nessuno avrebbe mai immaginato un tale aumento dell’aggressività dei raggi solari, che, per via dell’inquinamento atmosferico, si fanno ogni anno più intensi. A questo si somma un cambiamento delle abitudini legate ad un considerevole aumento della vita media, della qualità della stessa e la ricerca di una maggiore cura della propria immagine, fedeli al motto Forever Young.

Fatto sta che oggi ottenere livelli sufficienti di vitamina D è più facile di quanto molti possano pensare. In primis, ricorrendo ad

  • una dieta equilibrata
  • integratori vitaminici 
  • uno stile di vita attivo che beneficia di una ragionevole esposizione al sole (di solito 5-10 minuti di esposizione di mani, braccia e viso, due volte a settimana).

L’Aumento Della Tecnologia Cosmetica Dei Solari, In Primis, Quelli Coreani.

Ma senza scomodare la sociologia, appare chiaro che un’importante spinta allo sdoganamento dei solari venga dalla tecnologia cosmetica. Infatti il livello spesso primordiale di questi prodotti ha fatto sì che i popoli (quelli mediterranei in primis) perdessero fiducia in questo importantissimo alleato per una pelle sempre sana. Chi non ricorda gli spessi strati di residuo bianco lasciato dalle creme dopo l’applicazione che ha segnato tutta la nostra infanzia? E non è che con gli spray degli anni seguenti andasse davvero molto meglio… con quella sensazione da alcool sulla pelle.

Ma quei tempi sono un lontano ricordo, grazie all’alto livello di tecnologia della cosmetica coreana che, associata ad una ricerca fondata sui migliori ingredienti naturali che la medicina tradizionale cinese conosca, fa sì che i solari coreani siano a prova di futuro (o dovremmo dire di presente)?

I Miti sui Solari a Cui Devo Smettere di Credere… Se Tieni alla Pelle.

Ma esaminiamo ora i principali falsi miti in fatto di solari e sfatiamo insieme queste antiche superstizioni. In nome della supremazia della cosmetica coreana e clean su quella più generalista.

Mito #1: Tutte le creme solari sono oleose, appiccicose e lasciano una strana pellicola sul viso.

FALSO! I solari coreani vantano la massima protezione assicurando la minima visibilità. Hanno una consistenza lattiginosa che li rende simili ad un’essenza e si lasciano assorbire dalla pelle in maniera ottimale.  Forniscono protezione dai aggi solari senza necessità di dover effettuare frizioni troppo forti per applicarle, cosa che potrebbe portare ad un deterioramento della struttura della pelle e, paradossalmente,  all’insorgere di rughe .

Mito #2: La protezione solare non serve quando il cielo è nuvoloso.

FALSO!  L’SPF dovrebbe sempre essere  l’ultimo step della tua routine mattutina, indipendentemente dalla temperatura esterna o dal tempo. I raggi UVA e UVB riescono a penetrare lo strato di nuvole grigie. E i danni peggiori del sole sono quelli che non si vedono subito.

Mito #3: Non mescolare solari di diverse marche e differenti calori di SPF o la copertura non sarà efficace e ti ritroverai l’abbronzatura a macchie.

FALSO! In genere non mettiamo ai abbastanza protezione solare. Periodicamente dovrai sempre riapplicare un altro giro di solare (in genere ogni due ore, ma questo dipende dal valore SPF, come puoi leggere qui). Evita di saltare l’applicazione se non è esattamente dello stesso brand/SPF ! Qualsiasi protezione solare è ottima, potete stratificare diverse marche e SPF. Basta assicurarsi che siano con SPF 30 o superiori. 

Mito #4: L’SPF in polvere, come ad esempio un fondotinta è realmente efficace.

FALSO! Che la tua cipria SPF in polvere stia contribuendo a proteggerti è indubbio. Però, forse potrebbe non essere sufficiente. Passi tanto tempo a diretto contatto con il sole? Allora considera questi filtri solari in polvere una protezione aggiuntiva. Sono ottimi per i ritocchi durante il giorno, servono a poco se l’esposizione è diretta e persistente. A proposito: se usi questi make up ricordati sempre di applicare la protezione solare in modo da coprire tutto il viso. 

Mito #5: Se si sovrappone un SPF 40 con un SPF 15, la capacità protettiva della protezione diventa SPF 55.

FALSO! Non otterrai mai la protezione solare SPF 55, infatti i filtri solari non funzionano in modo additivo. Ma devia ricordare che se stratifichi diversi SPF, devi lasciarli assorbire completamente prima di aggiungere il successivo. I filtri solari sono testati per dare la protezione corrispondente all’ SPF indicato relativamente ad un ‘applicazione effettuata sulla pelle pulita senza nulla sopra. Ecco perché è bene assicurarsi, se possibile, che la protezione solare sia l’ultima cosa che si indossa: per essere sicuri che funzioni. I dermatologi raccomandano di non usare niente al di sotto di SPF 30. Solo così potrai essere sicura di avere sempre una protezione minimamente adeguata.

Mito #6: La protezione solare chimica ha bisogno della luce solare diretta per attivarsi.

FALSO! Le creme solari chimiche funzionano senza questo, ma in effetti si rompono nel tempo a causa dell’esposizione alla luce diretta del sole, da cui la necessità di riapplicare. Per sapere com funzionano nel dettaglio e le differenze tra quelle chimiche e quelle fisiche, puoi leggere questo articolo dove entriamo nel dettaglio su questo “scottante” tema.

Anche il momento in cui si applica la protezione solare influisce sulla sua efficacia. Ecco perché si applicano sempre come ultimo step. Se devi applicare il trucco sopra la protezione solare, aspetta qualche minuto che la protezione solare si fissi e non strofinare né mescolare troppo il trucco.  Quando la riapplichi, assicurati di applicarla prima di entrare in contatto con la luce del sole.

Mito #7: La protezione solare chimica non fa bene alla pelle.

FALSO! La scelta tra una protezione solare chimica o fisica dipende solo dalle caratteristiche della tua pelle. Proprio in virtù delle caratteristiche uniche di ciascuno di noi, dovresti sempre effettuare un test per verificare che la tua scelta sia quella giusta. In sostanza: non aver paura di provare nuovi solari di tanto in tanto.

Conclusioni.

In questo articolo abbiamo esaminato i falsi miti sul solare più diffusi. Ricorda che una pelle protetta dal sole non è solamente bella. É anche sana. Assicurati di usarlo sempre e di seguire queste semplici regole, perché se questi miti sono falsi, il pericolo che corri non usando la protezione solare è concreto. 

ACCUMULA PUNTI. OTTIENI I COSMETICI. RICOMINCIA.

Miloonity è il programma di fedeltà che ricompensa ogni tuo acquisto e condivisione con dei punti da impiegare per ottenere i tuoi cosmetici preferiti. E in più… tantissimi vantaggi.

SCOPRI DI PIÙISCRIVITI SUBITO